> Aree di Competenza

MATRIMONIO

Il matrimonio è una scelta molto importante, ricca non solo di suggestioni sociali e personali, ma anche di grande valenza giuridica. Con il matrimonio l'amore della coppia si estende alle rispettive famiglie originarie, creando di conseguenza anche nuovi e significativi legami giuridici.

Aree tematiche specifiche

Matrimonio
Disegni di Fabrizio Sclavi
  • Nullità e annullamento
    Vi sono particolari situazioni, tassativamente previste dalla legge, in presenza delle quali il vincolo coniugale è considerato invalido e che, a seconda della loro gravità, ne comportano la nullità o l'annullabilità.
  • Nullità canonica
    È la nullità matrimoniale pronunciata dai tribunali ecclesiastici e rotali secondo il diritto canonico.
  • Ordine di protezione e allontanamento del coniuge
    Provvedimenti che il giudice adotta per ordinare la cessazione della condotta del coniuge che sia "causa di grave pregiudizio all'integrità fisica o morale o alla libertà dell'altro" per impedire il protrarsi di atteggiamenti violenti in ambito domestico.
  • Trust
    Ha lo scopo di blindare un patrimonio per scopi precisi anche a tutela di soggetti determinati.
  • Trascrizione matrimoni esteri e loro validità
    La trascrizione costituisce un passaggio necessario per ufficializzare l'esistenza in italia del matrimonio celebrato all'estero tra un cittadino italiano e uno straniero.
  • Impresa familiare
    Serve a tutelare la posizione di coloro che, legati da vincoli di parentela o di affinità con l''imprenditore, prestano continuativamente - escludendo la configurabilità di un rapporto di lavoro diverso - la loro attività lavorativa a favore dell'impresa.
  • Comunione dei beni
    È il regime patrimoniale legale della famiglia che si instaura al momento del matrimonio in mancanza di diversa volontà (per esempio, la scelta della separazione dei beni). Formano la comunione tutti i beni acquistati durante il matrimonio a eccezione di alcuni che restano personali di ciascun coniuge.
  • Scioglimento della comunione
    La comunione si scioglie, oltre che per la separazione personale dei coniugi, anche per altre cause elencate all'art. 191 c.c. quali, per esempio, l'annullamento del matrimonio, il mutamento convenzionale del regime, la dichiarazione di assenza o di morte presunta di un coniuge.
  • Divisione giudiziale della comunione
    È il procedimento mediante il quale, successivamente alla pronuncia di scioglimento della comunione e in difetto di un accordo sulla ripartizione dei beni, il giudice divide in parti eguali l'attivo e il passivo della comunione.
  • Fondo patrimoniale
    Con tale strumento è possibile destinare determinati beni ai bisogni della famiglia ponendoli al riparo da possibili pretese creditorie verso i genitori coniugati tra loro.
  • Comunione convenzionale dei beni
    I coniugi possono in ogni tempo modificare il regime patrimoniale della famiglia e adattarlo alle loro esigenze.
    È attraverso tale strumento che, per esempio, è possibile far rientrare nella comunione certi beni che altrimenti ne sarebbero esclusi (per esempio quelli acquistati prima del matrimonio).
  • Delibazione sentenze ecclesiastiche
    È lo strumento mediante il quale la sentenza dichiarativa della nullità matrimoniale emessa dagli organi giurisdizionali (Tribunali Ecclesiastici e Rotali) dello stato vaticano può acquisire efficacia per lo Stato Italiano.
  • Pensione di reversibilità
    È la quota di pensione di cui era titolare il defunto riservata agli eredi superstiti.